BONUS EDILIZI

Gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, inerenti i lavori di manutenzione straordinaria e di ristrutturazione edilizia, beneficiano di importanti agevolazioni fiscali, sia quando si effettuano sulle singole unità abitative, sia quando riguardano lavori su parti comuni di edifici condominiali.

In sintesi, i bonus edilizi di cui beneficiare sono:

Superbonus, credito pari al 110% in quattro anni

Ecobonus rimborso fino al 65% in dieci anni

Sismabonus 110% in cinque anni

Bonus facciate 90% in dieci anni

Bonus ristrutturazione 50% in dieci anni (fino a 96.000 Euro).

Bonus mobili 50% in dieci anni (fino a 10.000 Euro per l’anno 2022)


In alternativa all’utilizzo diretto della detrazione e dello sconto in fattura da parte del fornitore, per i bonus edilizi è possibile optare per la cessione del credito ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e altri intermediari finanziari. Qualora si voglia rinunciare al recupero diretto del credito in dichiarazione dei redditi e si preferisca utilizzare lo sconto in fattura da parte dei fornitori o la cessione del credito ad un intermediario finanziario, è sempre richiesta una Comunicazione telematica in Agenzia Entrate ai cui, oltre determinati importi, deve essere apposto il visto di conformità di un professionista (commercialista, tributarista). Lo Studio è a disposizione per la Comunicazione telematica di cessione/sconto del credito e per il rilascio del visto di conformità, all’esito delle verifiche della documentazione richiesta dalla legge.

CONTATTACI ORA PER UNA CONSULENZA COMPLETA.